Comune di Gonars

Vrhnika, città gemellata

Ricerca rapida


< vai al contenuto centrale




Chiesa di San Michele arcangelo

Le prime notizie sulla chiesa di San Michele a Ontagnano risalgono alla fine del XV secolo e riguardano due state lignee, ora perdute, dello scultore Domenico da Tolmezzo. La chiesa fu più volte rimaneggiata nei secoli XVIII e XX. Nel 1711 fu rifatta la navata e nel 1915 il presbiterio e l’altare maggiore; gli altri altari risalgono al XVIII secolo. Degna di nota la pala rappresentante una crocifissione con Santi (san Carlo e san Francesco a sinistra, san Giovanni e sant’Ignazio a destra).

San Michele Arcangelo è spesso raffigurato mente calpesta un drago che rappresenta il male o Satana. Nell’iconografia, si distingue da San Giorgio per il fatto di avere le ali, come tutti gli angeli. L’arcangelo Michele nella Bibbia è il difensore del popolo ebraico e viene adottato dalla Chiesa come santo protettore del cristiano militante. Il suo culto è molto antico, forse risalente al V-VI secolo.

Si trova a Ontagnano, in p.zza Cesare Battisti. N. 26 dello stradario.