Comune di Gonars

Vrhnika, città gemellata

Ricerca rapida


< vai al contenuto centrale




Il borgo di Ontagnano

La struttura del borgo di Ontagnano ha un impianto a maglia ortogonale. Le strade principali dei borghi friulani hanno sezioni diverse, ma in genere abbastanza ampie; nel caso di Ontagnano, l’arteria principale è ora una piazza (p.zza Battisti), alla quale arrivano perpendicolari alcune altre vie. È da segnalare anche la cortina che circonda l’intero abitato e che un  un tempo ospitava la roggia, necessaria per il rifornimento d’acqua; il sistema delle rogge è tipico dei paesi di alta pianura, poveri d’acqua a causa dell’impermeabilità del terreno. Il centro del paese è oggetto di recenti e futuri lavori di ristrutturazione volti a valorizzare le sue caratteristiche originarie; qui spicca in particolare la casa signorile Di Lenardo. In tutto il paese sono visibili abitazioni rurali, alcune delle quali oggetto di belle ristrutturazioni,  che ancora mantengono le caratteristiche originarie della casa friulana.

Casa Di Lenardo

Infine, in via Palmanova è situato un edificio sede in passato di una sinagoga: dal XVI secolo, infatti, è documentata la presenza ad Ontagnano di una comunità ebraica trasferitasi da Palmanova, dopo che la Repubblica di Venezia aveva emanato leggi più restrittive nei confronti degli ebrei. Nei territori austriaci, invece, gli ebrei mantennero generalmente le proprie residenze e i propri privilegi.

Riferimenti bibliografici

Friulabio / Luciano Di Sopra. - [Udine] : Casamassima, 1989

Zweiter gemeinsamer Bericht uber die historischen Zentren = Secondo rapporto comune sui centri storici = Drugi zajednicki izvjestaj o povijesnim sredistima = Drugo skupno porocilo o zgodovinskih srediscih = Màsodik kozos jelentès a tortèneti kozpontokròl = Second report on historical centers / [a cura della] Comunità di Lavoro Alpe Adria. - Ljubljana : Mladinska Knjiga, 1994. - 605 p. : ill. ; 27 cm