Comune di Gonars

Vrhnika, città gemellata

Ricerca rapida


< vai al contenuto centrale




Festa G.I.S.

 

Si è tenuta a Gonars, nei giorni 20 e 21 ottobre in zona Stradalta, la seconda edizione delle fiera del Gruppo Imprese Stradalta.

La cerimonia inagurale, preceduta dal passaggio di due aerei sugli stands è stata aperta dal Presidente Igliff Prez che ha rivolto il suo messaggio di saluto ai convenuti ed ai relatori segnalando le difficoltà del mondo imprenditoriale e l’impegno dei presenti a superarle.

Molto nutrita la rappresentanza delle istituzioni.

Il Sindaco Marino Del Frate, nel suo saluto, ha affermato di ritenere molto rilevante che un’associazione di imprese faccia sentire la propria voce, presenti i propri prodotti e la propria attività, non solo attraverso i canali soliti dei media ma anche organizzando una festa popolare, dove si intrecciano tradizione e tecnologia, una festa rivolta alla comunità di Gonars ed ai visitatori che avrebbero trovato non solo la ospitalità tradizionale della gente del comune, ma anche la possibilità di mostrare le attività degli opifici comunali.

Il Consigliere regionale Daniele Galasso, intervenuto subito dopo, ha tratteggiato una lucida disamina della situazione economica regionale, evidenziando comee i numeri della disoccupazione, del reddito pro capite ed i trasferimenti regionali agli enti locali per il sociale, in particolare gli ammortizzatori sociali, sono stati molto più favorevoli in Friuli - Venezia Giulia rispetto alle altre regioni d’Italia, in forza delle specialità regionale e delle decisioni della maggioranza.

Sono successivamente intervenuti i Consiglieri regionali De Mattia e Tesolat che hanno illustrato le attività della Regione svolte a favore delle imprese.

Il rappresentante della Provincia, l’Assessore Mattiussi, insieme all’Assessore comunale Ivan Boemo e al Presidente Prez, ha discusso sulla necessità di togliere il traffico pesante dal centro di Gonars ed insieme valorizzare la zona industriale, attraverso la asfaltatura di via di Ecle.

Il giorno successivo il Consigliere regionale Alessandro Colautti ha parlato di politica energetica regionale e dell’impegno a continuare a puntare sull’energia pulita e sul risparmio energetico che saranno molto più incisivi se sarà conservata la specialità regionale.

Nel pomeriggio di domenica 21 ottobre l’Assessore regionale Violino ha relazionato sulla politica agricola della regione Friuli - Venezia Giulia, rimarcando la necessità dell’unione tra i produttori per potere esportare marchi associati verso i mercati esteri che abbiano come comune denominatore la friulanità.