Periodi roman

Al reste cualchi toponim che al dimostre che il teritori di Gonârs al jere abitât in epoche romane: prin di dut Antognan, che al è un toponim prediâl. I toponims prediâi (di praedium, "tignude ", "fonts") a segnin fonts agricui che a cjapavin il non de gens dal colon che al veve vût il fonts. Il toponim prediâl si forme suntun element onomastic e si zonte un sufìs. Antognan al ven dal sigûr di Antonius, che i ven zontât il sufìs tipic latin in -anum.

Un altri toponim di epoche romane al è "Sacavan", il non di un teren a nord di Gonârs e de Stradalte, ancje chest un prediâl forsit vignût di Saccavus o Saccavius. "Jevade" al è il non dât a une strade che al pant che e jere costruide in alt, suntun strât di pieris e glerie, come che spes a fasevin i Romans.

Al è pussibil che tal periodi roman tal teritori di Gonârs e fos a stâ cualchi famee di contadins, che a scomençarin a bonificâ il teren par podê coltivâlu. A son a testemoneance cetancj reperts di ete romane, cumò conservâts tal Museu Civic di Udin, e  cualchi urne cinerarie, conservade invezit te scuele secondarie " T. Marzutin" dal cjâf lûc.

Riferiments bibliografics

 I nons locâi dal Comun di Gonârs / Ermanno Dentesano, Barbara Cinausero. - Gonârs : Biblioteche comunâl “D. Di Bert” ; Udin : Societât Filologjiche Furlane, 2005